Sostenere l'Accademia

 
Realizzare la nostra "Mission" è possibile grazie alla collaborazione e al sostegno di privati, enti e aziende che con noi condividono l'obiettivo di creare "valore sociale".
Ciò è possibile grazie a coloro che:
  • credono nel valore della cultura e dell'educazione artistica della società
  • investono nella propria comunità
  • orientano le loro azioni a valorizzare i giovani o sostenere le loro famiglie
  • credono nei valori etici della Responsabilità Sociale
  • intendono valorizzare il proprio ruolo sociale affiancando il proprio marchio a quello di una realtà non profit.
Le aree attraverso le quali siamo in grado di intervenire sono: l'area artistica: creando un'orchestra giovanile, un coro amatoriale ed altre formazioni musicali giovanili, l'area didattica: offrendo programmi di studio stimolanti ed in grado di ridurre la dispersione formativa musicale, l'area sanitaria: al fine di utilizzare la musica come strumento per facilitare l'integrazione e superare il disagio.
Tutta l'attività può riassumersi nei 3 grandi progetti di seguito descritti:
 
 
 
 
 
 
 
Orchestra Giovanile e Coro Amatoriale
L'esperienza ci ha dimostrato che l'esibizione concertistica è un elemento formativo fondamentale nella preparazione dei giovani musicisti ed è uno dei momenti in cui essi sperimentano la propria capacità di emozionare attraverso l'arte musicale; il concerto è anche il momento di socializzazione mediante il quale si realizza il superamento delle diversità e l'integrazione. Tanto crediamo in questa modalità formativa che dal 2015 è stata anche attivata una piccola sezione sperimentale per ragazzi under 14 denominata "Kinder Orchestra". L'attività concertistica da parte dei nostri giovani inoltre comporta un naturale coinvolgimento delle famiglie che, oltre a scoprire alcune importanti opere musicali, o ricercare l'approfondimento culturale, si avvicinano, ripopolandoli i Teatri e gli Auditorium; tutto ciò è ancor più vero nelle aree periferiche o di disagio. Questo progetto è per l'Accademia probabilmente quello più oneroso in termini economici. Spesso i nostri concerti vengono "adottati" da enti e aziende che realizzano eventi aziendali abbinandoli a finalità di sviluppo solidale e culturale o per raccolta fondi.
Per sostenere questo progetto indica nella causale del bonifico "Progetto Orchestra".
 
Come utilizziamo le donazioni: affittiamo locali adeguati per lo svolgimento delle prove di coro e orchestra, acquistiamo o noleggiamo strumenti e attrezzature musicali, curandone la manutenzione; noleggiamo sale da concerto, teatri o auditorium per realizzare spettacoli, utilizziamo services di luci e audio, sosteniamo la promozione pubblicitaria/tipografica degli eventi, noleggiamo BUS per il trasporto dei musicisti e sosteniamo l'onere per le prestazioni professionali del personale artistico/didattico/tecnico/amministrativo riducendo l'impatto di questi costi sulle rette di frequenza. 
 
 
 
 
 
 
Contrasto alla dispersione formativa musicale 
Con la Legge 508/99 cosiddetta”Riforma dei Conservatori” il legislatore ha delineato un percorso di sviluppo delle competenze musicali dei giovani nel quale è previsto un primo ciclo nelle Scuole Secondarie di 1° grado (ex Scuole Medie) a indirizzo musicale, seguito dal Diploma quinquennale del Liceo Coreutico e Musicale ed infine l'approdo in Conservatorio come percorso accademico di specializzazione nell'Alta Formazione Artistica e Musicale.
Purtroppo però i Licei Coreutici e Musicali sono ancora in una fase di lento e travagliato avvio tanto che ad oggi sono in numero assolutamente inadeguato rispetto ai diplomati delle Scuole Medie ad indirizzo musicale. A questi "ritardi" nel completamento degli Istituti pubblici consegue un vero e proprio buco di offerta formativa proprio nella fascia adolescenziale (dai 14 ai 19 anni) con un conseguente alto tasso di disaffezione e abbandono delle competenze acquisite nel periodo precedente.
L'Accademia Musicale di Roma Capitale tenta di fornire un'alternativa, offrendo programmi di studio di livello pre-accademico durante i quali gli allievi fruiscono di circa 200 ore annue di teoria, pratica individuale e concertistica. L'obiettivo è naturalmente quello di fornire loro al termine del quinquennio di studi, l'opportunità di scegliere se accedere in Conservatorio o diventare musicisti preparati ed esperti con competenze certificate a livello internazionale che faranno comunque della musica una compagna di vita. Per sostenere questo progetto indica nella causale del bonifico "Progetto No Dispersione".
 
 
Come utilizziamo le donazioni: affittiamo locali adeguandoli allo svolgimento delle lezioni, acquistiamo o noleggiamo strumenti e attrezzature musicali, curandone la manutenzione e sosteniamo l'onere per le prestazioni professionali del personale didattico/tecnico/amministrativo, riducendo l'impatto di questi costi sulle rette di frequenza.
 
 
 
 
 
 
Laboratorio di Musicoterapia
La Musica è una sorta di Grande Madre, un nutrimento che giova a tutti e soprattutto che appartiene a chiunque...tutti siamo fatti di suono, di ritmo, di armonia.
Spesso lo dimentichiamo e cerchiamo la Musica fuori di noi: negli oggetti, nelle situazioni o in quelle che vediamo come prospettive irraggiungibili... “la musica è per chi la sa fare!” Invece l'essere umano è suono e non lo sa...o lo ha dimenticato. Il linguaggio musicale può essere uno strumento di relazione e di espressione con le persone che per motivi diversi si trovano in difficoltà. Ed è sorprendente constatare come la musica diventi un formidabile facilitatore della comunicazione e dell'espressione.
Nel Laboratorio di Musicoterapia viene tra l'altro prestata particolare attenzione ai bambini colpiti da sindromi svantaggianti e ai loro genitori, con specifiche sessioni di counseling familiare per i nuclei nei quali esistano casi di disabilità. 
Per ciascun utente viene redatto un progetto personalizzato nel quale, si definiscono le eventuali situazioni patologiche, il contesto e gli obiettivi. Per sostenere questo progetto indica nella causale del bonifico "Progetto Musicoterapia".
 
Come utilizziamo le donazioni: affittiamo locali adeguandoli allo svolgimento dei Laboratori, acquistiamo o noleggiam strumenti e attrezzature musicali specialistiche, curandone la manutenzione e sosteniamo l'onere per le prestazioni professionali del personale specialistico riducendo l'impatto di questi costi sulle rette di frequenza.
 
 
 
 
 
 
 
IL SOSTEGNO DATO ALL'ACCADEMIA E' FISCALMENTE AGEVOLATO
L'Accademia Musicale di Roma Capitale è un'associazione di promozione sociale ai sensi della  legge 7 dicembre 2000 n. 383 ed è iscritta nel Registri della Regione Lazio previsto dalla L.R. 22/99 al N° 1549, di conseguenza ogni donazione all'Accademia effettuata da persone fisiche o enti soggetti all'Ires (commerciali o non commerciali) è incentivata dallo Stato che prevede un'agevolazione fiscale per una parte della donazione stessa:
 
DONAZIONI DI PERSONE FISICHE: Le persone fisiche possono decidere alternativamente di:
- detrarre le donazioni in denaro e in natura al 30% fino ad un importo massimo di 30.000 euro per anno di imposta 
- dedurre le donazioni in denaro e in natura fino al 10% del reddito dichiarato (senza limiti di importo) per anno di imposta.
 
DONAZIONI DI AZIENDE ED ENTI:
dedurre le donazioni in denaro e in natura fino al 10% del reddito dichiarato (senza limiti di importo) per anno di imposta. Se la donazione supera il reddito complessivo dichiarato, l'eccedenza può essere dedotta fino al quarto periodo di imposta successivo
 
 
 
COME DONARE
E' possibile donare mediante:
  • assegno bancario o assegno circolare intestato a ACCADEMIA MUSICALE DI ROMA CAPITALE
  • bonifico sul conto corrente n° 1000/00068554 intestato a Accademia Musicale di Roma Capitale presso BANCA PROSSIMA per le Imprese Sociali e le Comunità Filiale di Milano IBAN: IT80Q0335901600100000068554 BIC/SWIFT: BCITITMX771.